Pagina dedicata alla segnaletica CAI a fumetti per gli alunni delle scuole primarie ....I progetti che sviluppiamo ne sono diversi e suddivisi in tre percorsi secondo l'età evolutiva:

  1. per le scuole elementari: Pollicino e Trova le Vetta con uscite dedicate
  2. per le scuole medie: corso di cartografia e attività di escursionismo
  3. per le scuole superiori: attività di Roccia, Speleo, cartografia e Nordic Walking con rilascio crediti

Tutti i progetti sono di valenza Culturale e conoscenza dei Monti Lepini......... inoltre su richiesta degli insegnanti si effettuano progetti su misura per ragazzi diversamente abili carrozzati, assistiti dai nostri accompagnatori LH certificati insieme al gruppo classe con ausili speciali.

cliccando su questo link puoi accedere al protocollo d'intesa CAI-MIUR e ai nostri progetti nelle scuole.

Il CAI  è ente pubblico non economico di tipo associativo vigilato dal Ministero per i beni e delle attività culturali e del turismo

con decreto del Ministro dell'ambiente del 20 febbraio 1987 il CAI, ai sensi dell'articolo 13 della Legge8 luglio 1986,n. 349,.... collabora con le scuole di ogni ordine e grado, nell'ambito dell'autonomia dei singoli istituti, con l'elaborazione di progetti interdisciplinari che, attraverso specifici percorsi didattici, si prefiggano di raggiungere obiettivi formativi mirati quali: saper cogliere gli aspetti del paesaggio e dell'ambiente montano, saper riconoscere, valorizzare, rispettare e tutelare la cultura delle popolazioni montane, sapersi muovere in progressiva autonomia in diversi contesti morfologici e spaziali, sviluppare un corretto approccio all'ambiente montano secondo i fondamentali principi di tutela della sicurezza, conoscere ed utilizzare gli strumenti tecnici essenziali idonei per frequentare la montagna, riscoprire il valore e il senso della propria identità attraverso il confronto tra esperienze culturali diverse; mette a diposizione delle istituzioni scolastiche di secondo grado, nel rispetto dei principi e delle scelte di autonomia scolastica, le esperienze progettuali da applicare nel campo dell'alternanza scuola-lavoro, sviluppate direttamente o indirettamente, anche attraverso strutture formative e di ricerca collegate e ritenute strumentali per il potenzia mento della formazione continua dei lavoratori; è interessata a favorire l'alternanza scuola-lavoro intesa come progetto formativo per le scuole volto a consolidare una metodologia dell'apprendimento fondata sul saper fare.

Per lo sviluppo educativo del progetto i dirigenti scolastici possono chiedere informazioni scrivendo alla casella di posta della segreteria Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

leggi il progetto educativo cai 

IL PROGETTO per la SCUOLA Il progetto-scuola del Club alpino italiano ha lo scopo di offrire ai giovani opportunità formative nella scuola attraverso una collaborazione con l'istituzione scolastica e le famiglie. Propone la montagna come laboratorio nel quale realizzare, mediante una progettazione integrata, le comuni finalità di crescita umana e di consapevole, armonioso e costruttivo rapporto con l'ambiente. Lo Studente è il protagonista delle attività formative. Il Gruppo-classe come nucleo sociale,è il campo di azione per l'attività formativa; le dinamiche che vi interagiscono devono favorire l'orientamento del giovane verso una vita autentica attraverso la conoscenza ed il genuino contatto con la natura.

L'Insegnante e l'Accompagnatore in stretta collaborazione e nel rispetto dei reciproci ruoli, sono i principali strumenti tramite i quali si realizza il progetto. La Famiglia è l'ambito educativo primario con il quale condividere i valori formativi. Le Attività organicamente inserite nella programmazione educativo-didattico prevedono momenti integrati di conoscenza e di esperienza diretta con la montagna finalizzati alla formazione del giovane. Il Metodo di intervento coinvolge il giovane in attività creative di apprendimento e trae la sua origine dai rapporti costruttivi che emergono nel gruppo, secondo le regole dell'imparare facendo. I Mezzi operativi derivano dalla conoscenza e dalla padronanza delle tecniche già sperimentate in ambito educativo, scientifico ed alpinistico, e tengono conto delle loro evoluzioni ed innovazioni. La Verifica va effettuata con attività specifiche attraverso le quali riscontrare l'acquisizione degli obiettivi di apprendimento e di comportamento programmati. L'Uniformità operativa delle strutture del Club alpino italiano è il presupposto indispensabile per la realizzazione del progetto-scuola.